Teatro Scuola – “Scienze in Atto”

SCIENZE IN ATTO

PROGETTO DI TEATRO SCIENTIFICO con ENISCUOLA, FONDAZIONE TEATRO COCCIA E CENTRO RICERCHE DONEGANI RIVOLTO AGLI ISTITUTI SUPERIORI DI NOVARA



da ottobre 2015 a maggio 2016

Si chiama Scienze in Atto il progetto di divulgazione scientifica pensato dal Teatro Coccia di Novara in collaborazione con Eniscuola e il Centro Ricerche Donegani, rivolto agli studenti delle scuole secondarie della provincia di Novara, partito ufficialmente giovedì 29 ottobre 2015 per concludersi nel maggio 2016.
Il progetto mira ad avvicinare i ragazzi ai temi della scienza, e a favorirne una personale rielaborazione attraverso la creazione di testi che verranno rappresentati con diverse forme artistiche. Dopo una fase di ricerca, gli studenti, divisi in gruppi e seguiti da drammaturghi e sceneggiatori professionisti, avranno il compito di tradurre le informazioni scientifi che in uno spettacolo teatrale, un cortometraggio e un racconto musicale.
Il progetto coinvolge le classi del triennio degli istituti superiori di Novara: I.T.I. “Omar”, I.T.I. “Fauser”, Liceo Scientifico “Antonelli” e Liceo Artistico Musicale Coreutico “Casorati”.
La rosa dei temi da trattare è stata scelta dagli studenti stessi tramite uno strumento di comunicazione a loro particolarmente familiare, il social network Facebook. Le Briciole di Scienza, realizzate dalla Fondazione Eni Enrico Mattei: sei clip che raccontano in modo semplice e brillante l'energia e le nuove tecnologie. Lo scorso 7 ottobre, presso l’Istituto Fauser, gli studenti coinvolti nel progetto si sono incontrati con un esperto di divulgazione scientifica per individuare, tra le sei Briciole di Scienza pubblicate sulla pagina Facebook di Eniscuola, i tre temi più interessanti da trattare. I tre video che hanno ottenuto più ‘like’ sono stati al centro dell’incontro di giovedì 29 ottobre, moderato dai divertentissimi Boiler. Al Teatro Coccia i ragazzi hanno insieme quale argomento sviluppare tra: i concentratori solari luminescenti, idrogeno vettore energetico e la chimica verde.
Ad avere la meglio i concentratori solari luminescenti.
Foto, video, informazioni su:
www.eniscuola.net
www.eniday.com

Il Teatro Coccia si occuperà della messa in scena degli scritti prodotti dagli studenti, avvalendosi della collaborazione di attori e registi professionisti. I lavori verranno rappresentati a maggio in un grande appuntamento aperto a tutti gli studenti delle scuole di Novara e provincia, e la performance potrà essere seguita in diretta streaming sul sito Eni e sul canale YouTube di Eniscuola.

ENISCUOLA

Eniscuola è un progetto che da trent’anni porta nelle scuole italiane e internazionali la cultura dell’energia e dell’ambiente. Lo fa con modalità innovative e con linguaggi che intercettano la curiosità e gli interessi dei ragazzi. La multimedialità e l’uso dei social sono da tempo alcuni degli strumenti utilizzati dal progetto per fare in modo che i ragazzi approfondiscano le diverse tematiche (tutte di ambito scientifico) secondo la logica e la modalità dell’edutainment. Il sito eniscuola.net, contenitore di progetti, informazioni, costantemente aggiornato e arricchito, conta ad oggi oltre un milione di accessi/anno ponendosi come il riferimento privilegiato per tutti coloro che vogliano informarsi sulle tematiche dell’energia.

CENTRO RICERCHE DONEGANI

L'Istituto Donegani, da oltre settanta anni uno dei più prestigiosi centri di ricerca industriale in Europa, è impegnato nella ricerca e sviluppo di tecnologie innovative in diversi campi della chimica. Dal 2007 è il centro ricerca Eni per lo sviluppo di tecnologie nel campo delle fonti di energia non convenzionali, come l’energia solare e le biomasse. Nel centro, in cui attualmente lavorano circa 150 tra ricercatori, tecnologi e staff, le competenze si estendono dalla modellistica molecolare alle sintesi chimiche organiche e inorganiche, dalla catalisi omogenea ed eterogenea alla produzione di nuovi materiali, dalle tecnologie per la caratterizzazione chimico-fisica alle metodologie innovative per le bonifiche ambientali e per la valorizzazione dei rifiuti.