Prossimi Eventi

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

DONNE

22 novembre ore 21:00

BALLETTO ANNULLATO


Il Teatro Coccia comunica che lo spettacolo di giovedì 22 e venerdì 23 novembre “Donne” è stato annullato.
Il Teatro invita tutti coloro che hanno acquistato il biglietto o che sono titolari di abbonamento Teatro è Donna a contattare la biglietteria (aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 18.30) per il rimborso del biglietto.
Grazie per la cortese attenzione.

Balletto ispirato alla novella di Anton Cechov
Su musiche di Rachmaninov, Ŝostakovič, Stravinskij, Hindemith

Coreografia Gherghe Iancu
Scene e costumi Luisa Spinatelli – Luci Domenico De Marino

Con Letizia Giuliani, Amilcar Moret Gonzalez, Francesco Marzola
Corpo di ballo e solisti della Venice Ballet Company

Produzione Venice Ballet Company

Il Balletto Donne si ispira all’omonima e ben poco conosciuta novella di Anton Cechov scritta nel 1891; Gheorghe Iancu aveva già approcciato Anton Cechov realizzando nel 1987 una versione coreografata delle “Tre sorelle” con protagonista la danzatrice italiana di chiara fama Carla Fracci.
Donne è andato in scena la prima volta il 26 Febbraio 2002 perché commissionato appositamente da Elisabetta Terabust per il corpo di ballo fiorentino Maggiodanza ed è stato creato sulla prima ballerina Letizia Giuliani. Con questo balletto il Maestro Iancu si è appieno inserito nell’ illustre schiera dei “coreautori”. A distanza di sette anni questo balletto vincitore del premio Danza & Danza come miglior balletto dell’anno, sarà rappresentato All’Opera Nazionale di Bucarest.
L’Artista d’origine romena con Donne mette in scena con sensibile scavo psicologico e drammatico degno del “dancedrama” la vicenda di Masha, una figura degna di reggere il confronto con Tatiana di Puskin che non sommette la “ragione” al “talento” ed Anna di Tolstoj che accetta il suo destino.
Fedele alla struttura della novella Iancu adotta la tecnica del flash-back iniziando la narrazione dal commiato di Masha, che in prigione per aver avvelenato il marito, lascia la figlia all’amante che se ne prenderà cura come se fosse sua figlia. Prende vita così la storia che si snoda in 7 scene a cui fanno sfondo le classiche betulle autunnali per riportarci all’atmosfera della grande Russia, mentre l’ambientazione voluta dal coreografo è negli anni ’40.
Il magistrale capolavoro dell’artista Iancu, ha trasformato il gentil sesso in una forza vendicatrice e sottolinea questa licenza d’interpretazione dando al figlio della protagonista le sembianze di una bambina, che alla fine con il veleno in mano, fa presagire il suo futuro di giovane Erinni.
Questo balletto appare raffinatissimo, curatissimo nella scelta delle musiche (Rachmaninov, Šostakovič, Stravinskij, Hindemith e canti ortodossi) limpido nella partitura coreografica che esaltala profondità dei sentimenti espressi in un linguaggio neoclassico intriso comunque di dinamica moderna; lanci, prese in Arabesque, Lifts, esasperati allongés, piqués in attitude, danno corpo alla poetica cechoviana del “ non detto” marcando nel contempo in una frenetica legazione di passi e movimenti, la tempra sanguigna di tutta la vicenda. Nella coreografia ci sono degli straordinari momenti di teatro espressionista dove gli abiti femminili funerei si intrecciano in una danza fatale.
Un capolavoro da non perdere, che permette di vedere il solido lavoro di Gheorghe Iancu trasformato in un’esemplare coreografia dotata di sentimento e tecnica, connubio difficilissimo che riesce solo a chi è veramente un grandissimo artista e vive dal dentro la danza con un’intensità realmente fuori dal comune.


acquista-online

Dettagli

Data:
22 novembre
Ora:
21:00
Categorie Evento:
,
Sito web:
https://www.fondazioneteatrococcia.it/

Luogo

Teatro Coccia
Teatro Coccia Via fratelli Rosselli, 47
Novara, NO 28100
Telefono:
0321233201
Sito web:
https://www.fondazioneteatrococcia.it/