Nessun dorma

Il Teatro Coccia si racconta

con

Corinne Baroni e Roberto Recchia a dialogo

e con Gli Archi del Cantelli in concerto

Programma:

W. A. Mozart

Divertimento in re maggiore k 136

Ave Verum Corpus k 618 mezzosoprano Manuela Custer

Eine Kleine Nachtmusik k 525 

direttori Giuseppe Famularo, Samuele Galeano, Giuseppe Guerrera, Takahiro Maruyama, Pietro Micheletti, Valentino Zangara, selezionati dall’Accademia dei Mestieri d’Opera del Teatro Coccia – AMO

Produzione Fondazione Teatro Coccia

Un racconto in musica attraverso le produzioni del Teatro Coccia dall’autunno 2019 a quello del 2020.

Da Ernani a Cinque Cerchi in un Quadrato, passando da Cannavacciuolo all’opera, a Cendrillon, da Alienati a Cassandra, fino naturalmente al rinato Premio Cantelli.

Il direttore del Teatro Coccia Corinne Baroni dialoga con il regista Roberto Recchia e accompagna il pubblico in un viaggio tra il passato e il futuro del teatro, in attesa del nuovo anno.

In scena l’ensemble orchestrale Gli Archi del Cantelli con il mezzosoprano Manuela Custer, in un programma dedicato a W. A. Mozart, per entrare nel 2021 in Musica.

VIOLINI I

 

Claudio Giuliano Mondini*

Ilaria Salsa

Davide Agamennone

 

VIOLINI II

Francesca Monego**

Giacomo Bramanti

Giulia Santagostino

 

VIOLE

Yanina Prakudovich**

Martina Raschetti

 

VIOLONCELLI

Lucia Molinari**

Elena Lombardo

 

CONTRABBASSO

Giorgio Magistroni

 

 

*spalla

**prima parte

Nata a Novara, si diploma al Conservatorio G. Verdi di Torino. Ha iniziato una brillante carriera debuttanto: Elisabetta regina d’Inghilterra (Enrico) al Teatro Regio di Torino; L’enfant et les sortileges a Lucerna; Così fan tutte a Montecarlo; Les Contes d’Hoffmann (Nicklausse) a Verona, Torino, Genova e Lille; Juditha
Triumphans di Vivaldi a Venezia, Salisburgo, Amsterdam e alla Wiener Konzerthaus; Le Nozze di Figaro (Cherubino e Marcellina) al Teatro Regio di Torino; Orfeo e Bajazet al Festival di Istanbul; Giustino ed Arminio al Konzertgebouw di Amsterdam ed alla Chigiana di Siena; La Zingara al Festival di Martina Franca;
Capuleti e Montecchi all’Opera di Roma e al Petruzzelli di Bari; Zelmira per Opera Rara al Festival di Edimburgo; Barbiere di Siviglia (Rosina) al Filarmonico di Verona, al Petruzzelli di Bari, alla Fenice di Venezia e (Berta) all’Arena di Verona; Cenerentola al Teatro Regio di Torino ed a Petruzzelli di Bari; Faust all’Opera di Roma; Falstaff al Filarmonico di Verona, Genova, alla Scala ed a Bilbao; Incoronazione di Poppea a Valladolid e al Teatro de la Maestranza di Siviglia; Orlando finto pazzo di Vivaldi al Théâtre des Champs-Elysèes di Parigi; Pia de’ Tolomei con Opera Rara al Royal Festival Hall di Londra; Il Vero omaggio, La Gazzetta e La gazza ladra al Rossini Opera Festival di Pesaro; Olimpiade alla Fenice di Venezia;
Il diluvio universale di Donizetti con Opera Rara a San Gallen e Theatre Royal Drury Lane di Londra; Tancredi al Teatro Regio di Torino; La Didone alla Fenice di Venezia ed alla Scala; Orlando furioso all’Accademia di Santa Cecilia; La damoiselle élue di Debussy alla Scala; Madama Butterfly alla Fenice di Venezia, al Teatro de la Maestranza di Siviglia, al Comunale di Firenze; Anna Bolena al Théâtre des Champs-Elysèes di Parigi, a Palermo, Lyon e Verona; Il Califfo di Bagdad al Festival di Granada, al Palau de la Musica di Barcelona ed a La Zarzuela di Madrid; Italiana in Algeri a Palma de Mallorca, Cordoba, Firenze, Dallas; L’Equivoco stravagante Bilbao; Albert Herring di Britten al Maggio Musicale Fiorentino, Le
Rossignol di Stravinsky a Stresa diretta da Gianandrea Noseda; L’Olimpiade (Argene) al San Carlo di Napoli.
Ha lavorato con importanti direttori d’orchestra quali: Chung, Gardiner, Chailly, Noseda, Harding, Viotti, Luisi, Villaume, Rousset, Scimone, Bonynge, Ceccato, Biondi, Olmi, Marcon, Curtis, e registi quali: Ronconi, De Ana, Joel, Kokkos, Sagi, Vick, Fo, Livermore.
Svolge un’intensa attività concertistica anche nel campo del repertorio contemporaneo che l’ha vista impegnata in: Requiem di Mozart alla Fenice di Venezia; Nona di Beethoven all’Accademia di Santa Cecilia; Messa da Requiem di Verdi e Petite Messe Solennelle Sala Verdi di Milano e Teatro Cervantes di Malaga; Sankt-Bach
Passion di Kagel alla Gewandhaus di Lipsia; Le bel indiferent di Tutino allo Stabile di Torino; Canti dall’inferno al Festival dei due mondi di Spoleto ed allo Stabile di Torino.
Ha inciso: tre volumi de Il Salotto, L’esule di Granata, Pia de’ Tolomei, Diluvio universale, Elisabetta regina d’Inghilterra, Zelmira e Maria Stuart (Opera Rara), Juditha Triumphans (Warner) e Arminio (Virgin).
Tra i suoi impegni recenti e futuri: Lady, Be Good! (Josephine Wanderwater) di George Gershwin con la regia di Emilio Sagi al Teatro San Carlo di Napoli; Dorilla in Tempe (Dorilla) alla Fenice di Venezia diretta da Diego Fasolis ed al Festival di Wexford; Madama Butterfly (Suzuki) alla Fenice di Venezia, al Filarmonico di
Verona, a Nantes, Rennes ed Angers; A hand of bridge (Sally) alla Fenice di Venezia; La fille du régiment (La Marquise) e Le Nozze in villa (Anastasia) al Festival Donizetti di Bergamo.

Giovedì 31 Dicembre 2020, ore 22:15

STREAMING SU

YOUTUBE TEATRO COCCIA

YOUTUBE A-NOVARA