Coccia allo specchio – appuntamenti #ilTeatroaCasaVostra

Da martedì 10 marzo una rassegna delle produzioni più recenti del Teatro Coccia sui canali web e social del teatro.

Per rimanere vicini al pubblico e ai tanti appassionati di teatro e di spettacolo, in questo momento di chiusura delle attività, sospese, in ottemperanza ai decreti delle ultime settimane, il Teatro Coccia di Novara organizza una “rassegna virtuale” delle proprie produzioni delle ultime stagioni alle quali si potrà assistere tramite i canali web e social del teatro.

A partire da martedì 10 marzo un palinsesto di proiezioni sul canale Youtube Teatro Coccia (dalle 18:00), condiviso anche sulle pagina Facebook (dalle 20:30).

Da martedì 10 marzo ERNANI di Giuseppe Verdi. Scarica il libretto.

Da venerdì 13 marzo CENDRILLON di Pauline Viardot. Scarica i sovrattitoli.

Da martedì 17 marzo DONNA DI VELENI di Marco Podda. Scarica il libretto.

Da venerdì 20 marzo LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi. Scarica il libretto.

Da martedì 24 marzo NABUCCO di Giuseppe Verdi. Scarica il libretto.

Da venerdì 27 marzo LA VEDOVA ALLEGRA di Franz Lehàr. Scarica il programma di sala.

Da martedì 31 marzo LA RIVALE di Marco Taralli. Scarica il libretto.

Da sabato 4 aprile METTICI IL CUORE. CANNAVACCIUOLO ALL’OPERA di Valentino Corvino. Scarica il libretto.

Da lunedì 13 aprile AMI E TAMI di Mátti Kovler. Scarica il programma di sala.

Il Teatro Coccia di Novara propone una iniziativa che possa essere uno spunto per impegnare parte del proprio tempo tra i ricordi e i racconti, e per il Teatro stesso un’occasione per conoscere ancora meglio la propria storia, attraverso gli occhi del proprio pubblico: Quella volta al Coccia….

Quello che viene suggerito è di sfogliare i vecchi album di famiglia e cercare foto del secolo scorso (dal 1900 al 1999) che raccontino il legame tra i proprio cari e/o il proprio con il Teatro Coccia: partecipazione a spettacoli, apparizioni in palcoscenico, fotografie con artisti, festeggiamenti…  Le foto possono essere inviate via WhatsApp a 0321233201 o via mail a info@fondazioneteatrococcia.it, corredate da nome e cognome del mittente, al quale è richiesto di segnalare la data dello scatto se la conosce, chi vi è ritratto e se lo desidera anche di descrivere un ricordo legato alla foto.

Le foto inviate saranno pubblicate sui canali social del Coccia, un altro modo per condividere l’amore per il teatro restando a casa.