Accesso agli atti

Accesso civico

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo. La Fondazione Teatro Coccia Onlus, entro trenta giorni dalla richiesta di accesso civico, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l’informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l’amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale. La richiesta di accesso civico è gratuita, non deve essere motivata e può essere fatta utilizzando l’apposito modulo di richiesta di accesso civico, scaricabile da questo sito cliccando qui.
Il Responsabile dell’Accesso civico è il Responsabile della Trasparenza della Fondazione Teatro Coccia Onlus.

 

 

Accesso agli atti

Il diritto di accesso dà la possibilità di conseguire la piena conoscenza del contenuto di documenti amministrativi, mediante visione o estrazione di copia. Sono fatti salvi i divieti e le limitazioni a tutela della riservatezza stabiliti dalla legge e dai regolamenti. Possono accedere agli atti amministrativi tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici e diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso.
Istanza di accesso agli atti

 

Riferimento normativo

Legge 7 agosto 1990, n. 241