Acquaphonica

Aperitivo in… Jazz

Pianoforte Federica Colangelo
Sax tenore Michele Tino
Contrabbasso Marco Zenini
Batteria Ermanno Baron

Il progetto Acquaphonica inizia nel 2010 durante gli anni di residenza nei Paesi Bassi di Federica Colangelo.
Dopo i suoi studi di pianoforte classico presso la Royal School of Music of London, nel 2004 Federica Colangelo si trasferisce nei Paesi Bassi, dove si diplomerà in pianoforte Jazz e conseguirà il Master in Composizione Contemporanea. In quest’ambiente, grazie all’influenza diretta dei compositori Jeroen d’Hoe, Otto Ketting e Ned McGowan (con cui inizierà ad approfondire le strutture ritmiche della musica Carnatica e l’approccio compositivo e improvvisativo su cui essa è fondata), e della pianista Amina Figarova e del pianista e com positore Benoit Delbeq , comincia a delinearsi per l’artista quella che poi diventerà con chiarezza l’immagine della propria identità musicale ; la ricerca di un suono che sia in bilico tra il Jazz e la musica classica contempor anea . Il filo conduttore di questi elementi diventa la poliritmia e la complessità ritmica .
E’ seguito un periodo di circa sei mesi di residenza in India nel 2014, che farà crescere la fascinazione per la musica classica dell’ India del Sud; iniziano una serie d’ incontri e scambi con musicisti e maestri indiani che continuano ancora oggi.

Il concerto sarà preceduto da un aperitivo alle 11 nel foyer del Teatro Coccia e introdotto dal giornalista e scrittore Gianni Lucini.

 

In collaborazione con

acquista

domenica 17 novembre 2019, ore 11:30